Top

Allenamenti specifici

Allenamento

RAGIONA PER MOVIMENTI

Molto spesso ci ritroviamo a calcolare (per chi lo fa) il volume di allenamento del programma appena stilato contando le serie muscolo per muscolo, come se fossimo dei piccoli contabili. Ma se ti dicessi che vi è un modo più semplice e logico per gestire un programma di allenamento?Come? Semplice, inizia a ragionare per MOVIMENTI!Quello che vorrei consigliarti oggi è semplicemente di modificare il tuo modo di vedere gli esercizi iniziando a prendere in considerazione dei movimenti globali che coinvolgono più masse muscolari contemporaneamente. Solitamente amo suddividere i movimenti in 6 tipologie differenti: Spinta VerticaleTirata verticaleSpinta OrizzontaleTirata orizzontaleAccosciataEstensione d’anca Se prendiamo in considerazione questi sei...

sovraccarico progressivo

La chiave per il successo: il sovraccarico progressivo

Per diventare più forti e costruire la tanto ambita massa muscolare è necessario concentrarsi sul concetto di sovraccarico progressivo. Più si diventa esperti e avanzati, e più questo concetto ricopre un ruolo di maggior importanza. COSA SI INTENDE CON QUESTO TERMINE E PERCHE' E' COSI' IMPORTANTE?  Il nostro corpo è dotato di un sistema molto intelligente ed efficace di autoregolazione dei processi interni, atti al mantenimento dell'omeostasi. E' inoltre sottoposto giornalmente a stressors (eventi stressanti) di vario genere che mettono a rischio l'omeostasi, ed è programmato per far fronte ad essi per superarli ed adattarvisi. La conseguenza di questo processo è il raggiungimento di una nuova omeostasi: parliamo...

Bodybuilding

CARDIO E BODYBUILDING, DUE COSE CHE POSSONO COESISTERE ?

Adrian Minut, Classic Physique International In tutti questi anni in cui ho lavorato nelle palestre ho notato principalmente 2 fazioni: La prima, per la maggior parte composta da donne, dove un buon 80% dell' allenamento eracomposto da attività cardiovascolare. La seconda, composta per la maggior parte da uomini, dove il cardio veniva visto come il demonio.Anche TU lo hai notato ? In questo articolo vi spiegherò perché, secondo me, l' attività cardiovascolare è INDISPENSABILE per tutti, tutti coloro che non si allenano, quelli che si allenano poco, i bodybuilder, gli anziani e i giovani, esatto… proprio TUTTI. Ti porterò 4 aspetti da considerare prima di...

teoria del recupero

TEORIA DEL RECUPERO E PENSIERO CRITICO

Il mondo del fitness (e del web) sembra ormai saturo di teorie e strategie, che sembrano sempre più all’avanguardia, per “velocizzare” i processi di recupero dallo sforzo fisico. Ahimè, quasi nessuna di queste metodologie è supportata dall’evidenza scientifica e in alcuni casi sono addirittura controproducenti se mal gestite. COS’E’ IL RECUPERO? I tecnici di Renaissance Periodization la definiscono con: “Il ritorno dei sistemi fisiologici ad una condizione basale, che risulta nel ripristino totale delle capacità atletiche, o almeno a livello sufficienti per permettere un ulteriore sovraccarico progressivo” In sostanza, vi è uno stressor che mette alla prova il sistema, quello stressor viene ridotto o...

recupero per essere più performanti

RECUPERO – COME MISURARLO, MIGLIORARLO E UTILIZZARLO PER ESSERE SEMPRE PIU’ PERFORMANTI

Come credo si sia capito da ormai un po’ di tempo, reputo che l’argomento recupero e tutto ciò che ruota intorno ad esso ricopra un ruolo fondamentale in tutti gli sport. Si potrebbe pensare che il bodybuilding sia una disciplina a sè stante e che non debba seguire metodologie e/o logiche mutuate dagli sport “classici”, come appunto la misurazione dello stato di recupero e della performance. E in parte è vero, nel senso che nel bodybuilding vi è una quantità di lavoro settimanale nettamente inferiore rispetto agli standard agonistici degli altri sport.  Tuttavia, come ho enfatizzato spesso, per ottenere risultati tangibili nel...